L’intera forza U-boat tedesca è fuori servizio, la Germania non ha alcun sottomarino d’attacco operativo. Poche ore fa, il sottomarino U-35 della classe U-212A è stato trasferito nel cantiere navale della ThyssenKrupp Marine Systems a Kiel, dopo aver riportato danni al timone durante una manovra subacquea. L’unità, secondo il quotidiano Kieler Nachrichten, avrebbe dovuto partecipare a delle manovre nello Skagerrak, nello stretto tra la Norvegia meridionale, la Svezia sudorientale e la Danimarca.

La Deutsche Marine gestisce una flotta di sei sottomarini diesel-elettrici. Sono unità di medie dimensioni caratterizzate dall’impiego di tecnologie innovative che permettono prestazioni molto avanzate, particolarmente efficaci nel settore dell’autonomia occulta, delle segnature, del sistema elettroacustico e di lancio delle armi.

Lo scafo resistente è formato da due cilindri di diverso diametro, collegati tra loro da un tratto tronco-conico lungo due metri. Il corpo prodiero è a scafo singolo. Il corpo poppiero è a doppio scafo per l’esistenza di uno scafo leggero che inviluppa i contenitori di ossigeno ed idrogeno necessari per il sistema A.I.P. Le estremità dello scafo resistente sono chiuse da due calotte sferiche ribassate. L’apparato di propulsione è composto da un gruppo diesel generatore MTU, da una batteria di accumulatori al piombo, da un motore elettrico a doppio indotto SIEMENS Permasin e da un sistema di generazione di energia elettrica composto da Celle a Combustibile (Fuel Cell di tipo PEM). Le caratteristiche distintive della classe U212A sono l’impianto di propulsione indipendente dall’aria, le segnature (acustica, T.S., idrodinamica, magnetica, ottica, radar, termica ed I/R) estremamente ridotte ed il sistema di comando e controllo armi (B.C.W.C.S. MSI 90) completamente integrati. Il sottomarino U-31 sarà in manutenzione fino al prossimo dicembre. L’U-33 è in revisione e resterà in cantiere fino al prossimo febbraio.

Il sottomarino U-36 rientrerà in servizio attivo non prima del prossimo maggio. I sottomarini U-32 ed U-34 sono fuori servizio ed in attesa di manutenzione. Si ignorano i tempi di intervento per l’U-35. Il portavoce della Marina tedesca ha confermato ai media del paese che i tagli alla spesa militare hanno ridotto le forniture. In sintesi: i sottomarini tedeschi non hanno parti di ricambio. Indipendentemente dal destino dell’U-35, la Marina tedesca prevede di riavere in servizio attivo dai tre ai quattro sottomarini per la metà del prossimo anno.

Dacci ancora un minuto del tuo tempo!

Se l’articolo che hai appena letto ti è piaciuto, domandati: se non l’avessi letto qui, avrei potuto leggerlo altrove? Se non ci fosse InsideOver, quante guerre dimenticate dai media rimarrebbero tali? Quante riflessioni sul mondo che ti circonda non potresti fare? Lavoriamo tutti i giorni per fornirti reportage e approfondimenti di qualità in maniera totalmente gratuita. Ma il tipo di giornalismo che facciamo è tutt’altro che “a buon mercato”. Se pensi che valga la pena di incoraggiarci e sostenerci, fallo ora.