Società /

A pochi mesi dall’inizio delle Olimpiadi, Gli Occhi della Guerra sono andati in Brasile per raccontare un volto sconosciuto del Paese. I nostri reporter, Luigi Spera e Marco Negri, sono entrati nelle favelas, luogo di degrado e malavita, hanno incontrato le madri dei bambini uccisi dalla polizia che dovrebbe vigilare sulla sicurezza delle favelas, sono entrati nei quartieri dove si consuma crack dalla mattina alla sera. Un Brasile inedito che alla fine delle Olimpiadi rischia di implodere in un bagno di sangue. COMING SOON!

Dacci ancora un minuto del tuo tempo!

Se l’articolo che hai appena letto ti è piaciuto, domandati: se non l’avessi letto qui, avrei potuto leggerlo altrove? Se non ci fosse InsideOver, quante guerre dimenticate dai media rimarrebbero tali? Quante riflessioni sul mondo che ti circonda non potresti fare? Lavoriamo tutti i giorni per fornirti reportage e approfondimenti di qualità in maniera totalmente gratuita. Ma il tipo di giornalismo che facciamo è tutt’altro che “a buon mercato”. Se pensi che valga la pena di incoraggiarci e sostenerci, fallo ora.