Negli Stati Uniti esiste una città che si dichiara completamente pro-Lgbt. Wilton Manors è una cittadina della Florida di quasi 12 mila abitanti, situata nella parte centrale della Contea di Broward. Dallo scorso novembre, è diventata “la seconda città più gay d’America”, grazie all’elezione di una giunta comunale completamente Lgbt. Justin Flippen, primo cittadino è gay, così come lo sono anche gli altri membri della giunta cittadina, Gary Resnick e Paul Rolli, Tom Greeen e Julie Carson, tutti appartenenti alla comunità omosessuale locale.

Qui, come racconta Vice News, sopra il Municipio sventola una bandiera arcobaleno così come arcobaleno sono dipinte le auto della polizia. “Wilton Manors è una città che ha davvero aperto la strada in termini di inclusione e uguaglianza Lgbt”, ha dichiarato Stratton Pollitzer, vice direttore del gruppo Lgbtq-rights Equality Florida. “È la città natale della nostra comunità”.

Wilton Manors, la città completamente Lgbt

Come racconta Forbes, la città è considerata un villaggio gay dall’aspetto un po’ kitsch a causa della sua insolita concentrazione di residenti Lgbt e di attività commerciali e locali notturni rivolti ai gay. Sulla base dei dati del censimento del 2010, Wilton Manors è stata definita la seconda città più gay in America (dopo Provincetown, Massachusetts) con 140 coppie gay ogni mille famiglie. La sua strada principale, la Wilton Drive, è un tripudio di negozi, ristoranti e attività Lgbt. “Wilton Manors è conosciuta per la sua variegata comunità e ha avuto un sindaco apertamente gay per molti anni”, afferma David Packard, presidente del Fort Lauderdale Stays e attualmente “vanta anche un consiglio comunale al 100% gay”.

Secondo Vice News, Flippen, che in precedenza era vicesindaco, ha dichiarato di voler promuovere e proteggere i tradizionali i quartieri unifamiliari. Vuole inoltre combattere le maree e le inondazioni che affliggono la Florida del Sud e spera di ottenere l’approvazione pubblica per il piano di azione a favore del clima, che mira a ridurre le emissioni di gas serra dell’1% ogni anno fino al 2028.

Anche la polizia è pro-Lgbt

Le immagini dell’auto della polizia completamente colorata della cittadina che fa dell’orgoglio gay una bandiera hanno fatto il giro del mondo. “Sebbene il nostro veicolo Policing with Pride del Dipartimento di Polizia di Wilton Manors sia nuovo, il significato dietro di esso e questa iniziativa non lo sono”, ha spiegato l’ufficiale di polizia Jennifer Bickhardt a Gay Star News.

Il Dipartimento di polizia di Wilton Manors, spiega, “è impegnato ogni giorno a proteggere i cittadini. Siamo a servizio di tutti, nella nostra comunità, non importa chi sei, che aspetto hai, da dove vieni, o chi ami. Ogni agente di polizia di Wilton Manors ha giurato di proteggere e servire la popolazione e di essere orgoglioso del distintivo e della comunità”.
“Siamo molto orgogliosi della nostra forte relazione con la comunità lgbt”, ha affermato il detective Ernesto Rodriguez, portavoce del dipartimento. Perché tutto, a Wilton Manors, è pro-Lbgt, polizia compresa.

Dacci ancora un minuto del tuo tempo!

Se l’articolo che hai appena letto ti è piaciuto, domandati: se non l’avessi letto qui, avrei potuto leggerlo altrove? Se non ci fosse InsideOver, quante guerre dimenticate dai media rimarrebbero tali? Quante riflessioni sul mondo che ti circonda non potresti fare? Lavoriamo tutti i giorni per fornirti reportage e approfondimenti di qualità in maniera totalmente gratuita. Ma il tipo di giornalismo che facciamo è tutt’altro che “a buon mercato”. Se pensi che valga la pena di incoraggiarci e sostenerci, fallo ora.